venerdì 24 aprile 2009

Festa della Liberazione

Il 25 Aprile 1945 l'Italia veniva liberata. I fascisti e i nazisti perdevano, i Partigiani e le forze dell'Alleanza vincevano. L'Italia tutta esultava per la vittoria. Il sangue di tutti i Partigiani caduti, di tutte le vittime preda dei rastrellamenti, di tutti i giovanissimi di 15, 16 anni morti per la Patria libera, non era stato vano. L'Italia vera aveva vinto. E qui la storia di una nazione diventa storia personale, storia di ricordi raccontati che la mia mente non potrà mai cancellare: mio nonno materno che esulatava dopo anni e anni in collegi statali per poveri a convivere con le bombe, la fame, la disciplina ferrea; i fratelli di mia nonna materna che se la ridevano dopo aver disertato le armate del Dux e per questo erano finiti in carcere a Milano. E la gioia generale di tutta la mia famiglia che di certo non rimpiangeva il fascio. E poi, permettetemi, un ricordo va al mio bisnonno materno, morto troppo giovane per vedere la Liberazione, morto per la malaria presa durante la campagna d'Africa e per gli stenti e la fame che la vita sotto il fascismo procurava.
Non posso che concludere gridando viva l'Italia liberata! Viva i Partigiani! Viva mio nonno e i miei zii!



7 commenti:

l'incarcerato ha detto...

Una buona e perenne RESISTENZA!!

Anche io ho avuto la fortuna di avere un nonno partigiano. Non tradiamo le loro gesta!

Maraptica ha detto...

Se avessimo ereditato un centesimo degli ideali dei nostri avi... Forse per credere davvero in certe cose, bisogna viverle sulla propria pelle. Cmq, in ritardo, buona liberazione Aly! Un bacio

Aly ha detto...

Grazie x essere passati ^^

Felipegonzales ha detto...

Bella anche la Festa a Csa Cervi, foto sul mio blog. Ciao

marcaval ha detto...

Bella raccolta di immagini!! Resistiamo sempre! :-)

Ciao Marco

Antonio Candeliere ha detto...

Complimenti per le immagini

Aly ha detto...

x Candeliere: grazie per essere passato sul mio blog!