mercoledì 23 giugno 2010

Balenando in burrasca ...

GABBIANI

Non so dove i gabbiani abbiano il nido,
ove trovino pace.
Io son come loro,
in perpetuo volo.
La vita la sfioro
com'essi l'acqua ad acciuffare il cibo.
E come forse anch'essi amo la quiete,
la gran quiete marina,
ma il mio destino è vivere
balenando in burrasca.

(V.Cardarelli)

9 commenti:

Maraptica ha detto...

Non l'avevo mai letta questa poesia Aly, molto bella e ... rende perfettamente il tuo stato di inquietudine! Un abbraccio

Aly ha detto...

@Maraptica: ;) sn contenta ke ti piaccia.. eh sì, mi rispecchia bene ultimamente..

metropoleggendo ha detto...

Cardarelli e brodskij tra i miei poeti preferiti. li definirei pittorici. bellissima

Aly ha detto...

@metropol: pensa, Cardarelli l'ho scoperto quasi "x caso" quando un'amica mi dedicò una sua poesia.. brodskij?mmm, mi hai messo curiosità,scoprirò chi è :P

chit ha detto...

Si fermano, si fermano anche i gabbiani quando sono stanchi ed a quel punto ogni luogo diventa il loro luogo ;-)

Un abbraccio

Aly ha detto...

@chit: spero veramente che anche "certi" gabbiani un gg riescano a "fermarsi" e trovare la quiete.. ci spero poprio..
ricambio l'abbraccio ;)

Ale ha detto...

Non potevi scegliere poesia migliore..
ciao Aly

Aly ha detto...

@Ale: ;) grazie...

marcaval ha detto...

Non l'avevo mai letta: molto molto bella!! .... e veritiera!