venerdì 4 dicembre 2009

La journée sans immigrés: 24h sans nous!

La giornalista francese Nadia Lamarkbi, ha lanciato sul web un’idea un po’ particolare: far scioperare tutti gli immigrati presenti in Francia. Ha aperto una pagina su Facebook dal titolo “La journée sans immigrés: 24h sans nous!” e ha già avuto un sacco di iscritti. L’idea è arrivata anche qui da noi (“Primo marzo 2010 primo sciopero italiano degli stranieri”) e sempre grazie a Facebook si sta propagando per tutta l’Italia. Per chi volesse iscriversi al gruppo può andare a questo indirizzo oppure qui. Chi voglia invece iscriversi al gruppo francese basta che vada qui.
Ma vi siete mai chiesti come sarebbe l’Italia se d’improvviso tutti gli immigrati sparissero? Di certo, ammettiamolo, qualcuno di noi festeggerebbe, ma ci sarebbe realmente da essere contenti? Perché non facciamo una prova? Dai, seguitemi nel gioco, proviamo…
Iniziamo con una cosa di cui noi italiani siamo famosi: la cucina. Improvvisamente avremmo una drastica riduzione di pomodori, olive, ortaggi in generale e frutta. Molti di coloro che raccolgono questi prodotti sono stranieri. Avremmo meno pane, quasi tutte le pizzerie chiuderebbero, seguite a ruota da ristoranti cinesi, ristoranti giapponesi e anche ristoranti italiani; eh sì, anche italiani: avete mai fatto caso che non pochi sono i cuochi, i camerieri e i lavapiatti stranieri?
Non meno importante penso sia la pulizia, a cui noi italiani teniamo molto. Però senza stranieri le nostre strade pullulerebbero di immondizia, perché molti degli operatori ecologici, meglio conosciuti come spazzini, sono stranieri. E i supermercati? E gli uffici? Da chi verrebbero puliti? Sono sempre stranieri coloro che si occupano di queste pulizie.
E gli anziani? Come faremmo senza badanti? Chi si prenderebbe a carico la nonnina novantenne che fa fatica a camminare e la si deve imboccare? Le case di riposo dite? Ok, guardate pure i costi…e spaventatevi.
Poi abbiamo le case in Italia. Beh, senza stranieri, penso che la casa nuova che ti stavano costruendo ritarderà di molti anni prima che risulti pronta. In fondo, tantissimi muratori sono stranieri.
I lavori sulle strade sarebbe qusi del tutto interrotti perché molti che lavorano nei cantieri stradali sono stranieri.
Poi abbiamo le ditte: operai, mulettisti, camionisti, magazzinieri, una ditta va avanti grazie a loro. Ma se il cinquanta per cento è costituito da immigrati e questi spariscono, le ditte come fanno a far quadrare tutto? Le produzione, i costi, i tempi, salterebbero totalmente.
Abbiamo poi gli ospedali: già gli infermieri sono pochi, vi immaginate se anche da qui gli stranieri se ne vanno? E senza dottori come faremmo? Eh sì, forse non lo sapete, ma abbiamo anche dottori stranieri.
E poi, scusate, noi amanti dello sport, senza stranieri che faremmo? Più della metà dei campionati italiani verrebbero sospesi; in primis il calcio. Chissà, magari ci appassioneremmo al curling…
La lista potrebbe continuare. E v’assicuro che questi vuoti non verrebbero riempiti dagli italiani, come molti sostengono. Molti di questi lavori nessun italiano vuole più farli.
Ma una delle cose che più mi toccherebbe sarebbe vedere amiche senza i rispettivi mariti. O vedere il mio cuginetto senza il suo amico del cuore. E vedere un sacco di miei amici sparire. E…oh cavolo! Sparito è anche il ex maestro di karate! In fondo, un giapponese è sempre uno straniero, no?
Eh sì, ci sarebbe poco da stare allegri se tutti gli stranieri sparissero.
Avanti allora, incrociate le braccia stranieri italiani, incrociamole anche noi con loro, e facciamo vedere a questa Italia dal passato emigrante, che senza di voi gli ingranaggi non girerebbero più.

6 commenti:

stef. ha detto...

Grazie Ali! per diffondere questo progetto abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti.

Aly ha detto...

Di nulla! sn più che contenta di diffondere un'iniziativa che ritengo azzeccatissima! ^^

farfaclau ha detto...

post interessantissimo! anche gli svizzeri sparirebbero, in fondo sono extracomunitari pure loro! :-D vogliamo davvero un'italia senza kebab, senza operai e senza svizzeri? uhm...

Ale ha detto...

Molte persone si fermano alla parola "straniero"..senza andare oltre..hai proprio ragione..
bella questa iniziativa.

marcaval ha detto...

Appena l'ho vista l'ho subito pubblicizzata e penso che andrà rifatto pochi giorni prima ... potrebbe diventare utile affinchè tanti aprano gli occhi!

Aly ha detto...

@marcaval: hai ragione! la gente si "sveglierà"!