venerdì 10 luglio 2009

E-mail in sospeso

Leggo l'ultimo post del mio amico Incarcerato, e quel pensiero che mi gira da molto in testa torna alla ribalta.
Devo mandare una e-mail; ma non riesco.
Facciamo un passo indietro, al mio post del 31 Ottobre 2008, perchè è da lì che tutto è partito.
Due foto, due ricordi presi su mille di quell'esperienza unica che è stata per me il viaggio in Brasile. Un piccolo paese, tanti bambini, tanti ragazzi, maniche rimboccate, zappate sulla terra, sorrisi, gentilezza, scoperta d'una realtà per nulla turistica, d'una relatà forse troppo tagliente. Tanti volti, tante esperienze, tante singole storie che custodisco gelosamente. E poi lui, Ed, un normale ragazzo brasiliano...e qui cominciano le voci a sovrapporsi...una rissa, qualche parola di troppo, la polizia...morto... Ed l'hanno ammazzato. Non si sa perchè, non si sa se avrà mai giustizia. Dovrei, sì dovrei, mandare una e-mail a Padre Mario e chiedere come va il processo. Ma, lo ammetto, ho paura a chiedere, ho paura che la tanto temuta risposta negativa arrivi. Perchè, in fondo, che puoi fare contro l'organo "Polizia"? Poi, si sa queste cose in Sud America come vanno (ma forse anche da noi), loro c'hanno le spalle parate, Ed invece? Ed era solo un orfano cresciuto in una comunità d'un missionario italiano. Ce ne sono tanti in Brasile, ce ne sono tanti come lui che muoiono senza un perchè e non accade nulla. Qui c'è però un prete che gli ha fatto da padre e una suora che gli ha fatto da madre a combattere questa battiglia per la verità. Ma che peso avranno?
Sì, ho una e-mail da spedire, notizie da chiedere, ma non ho il coraggio.
E domani è un altro giorno. Senza Ed.

6 commenti:

l'incarcerato ha detto...

Mandala l'e- mail, mai farsi prevalere dall'angoscia. Meglio sapere la verità. E anche qui in Italia, credimi, è come in Sud America per quanto riguarda l'impunità della polizia e le altre cariche. Lo Stato di Diritto è finito da tempo cara mia compagneras!

Grazie per avermi citato, ma sono giorni brutti. In tutti i sensi...

marcaval ha detto...

Si Aly scrivi ... servirà a te per ritrovare tranquillità e servirà dall'altra parte per saper che c'è sempre qualcuno che ci tiene.
Ciao Marco

Ale ha detto...

me lo ricordo..
come hanno detto altri prima di me..scrivi..scrivi scrivi e scrivi ancora..

duhangst ha detto...

Io la manderei piuttosto che vivere nel dubbio e nell'angoscia..
Mi rendo conton che non è facile, ma non sarà neanche facile andare avanti con quel dubbio.

Aly ha detto...

Grazie a tutti x le vostre amichevoli parole:) Ne ho fatto tesoro e ho seguito il vostro consiglio. Ho preso il coraggio, ho stretto i denti e ho mandato l'e-mail... il caro Padre Mario m'ha risposto ke rientra in italia i primi di settembre e ke mi parlerà di tutto a voce.. ok, aspetto, incrociando le dita.

l'incarcerato ha detto...

Scusami se vado fuori post, ma ho bisogno del tuo aiuto per diffondere un importante iniziativa. Appena puoi passa da me. Ti ringrazio!